Editoriale
di Romualdo Rotondo

EPPURE QUALCOSA SI MUOVE (II PARTE)

Questo mese si sono registrati due eventi che potremmo definire storici per l'Infernetto. Il primo a cui è dedicato un ampio spazio nelle pagine seguenti è rappresentato dalla riunione dello scorso due luglio in Campidoglio quando il Sindaco di Roma Valter Veltroni ha ricevuto i Presidenti dei Comitati di Quartiere dell'Infernetto per aggiornarli sui lavori che il Comune sta portando avanti. Incontro che è stato seguito dalla visita dell'Assessore ai Lavori Pubblici della capitale Giancarlo D'alessandro proprio all'Infernetto lo scorso 9 luglio. Il risveglio delle istituzioni capitoline ha fatto sì che gli sforzi compiuti dai vari comitati di quartiere in tutti questi anni venissero presi nella giusta considerazione, e così le battaglie storiche per un numero maggiore di plessi scolastici, la realizzazione di una Caserma dei Carabinieri, l'acquisizione delle strade private a patrimonio pubblico non sono più meri obiettivi ma realtà a portata di mano. Storiche rivendicazioni di bisogni primari stanno lentamente prendendo forma, il ritardo (trentennale) accumulato sembrerebbe ad una svolta. Viale di Castel Porziano avrà, oltre ad un nuovo manto stradale, anche un nuovo marciapiede ed anche se i lavori saranno lunghi dobbiamo apprezzare gli sforzi fatti sia dalle istituzioni che dai movimenti dei cittadini.

Nella riunione del 9 luglio, riunione che si è tenuta tra i banchi della scuola Mozart, sono state lanciate anche le basi per una nuova svolta epocale nella storia dell'Infernetto: la stesura da parte del Comune di un progetto di acquisizione graduale delle strade ancora private (circa il 90% di quelle esistenti). “Una vittoria di tutto l'Infernetto” così è stata definita da Guido Frezza, Presidente del C.d.Q. Infernetto 2000 e promotore della raccolta firme per l'acquisizione delle strade ancora private. L'Assessore D'Alessandro ha, infatti, assicurato la creazione di un gruppo di studio che sarà incaricato di verificare la fattibilità dell'opera. Progetto questo che lo stesso D'Alessandro ha definito “costosissimo, in quanto per ogni strada dovranno essere effettuati lavori di fondamenta, un sistema di raccolta delle acque e naturalmente i necessari lavori di pubblica illuminazione”. Ci sono quindi dei criteri oggettivi che non potranno essere tralasciati e che verranno sviluppati nei prossimi mesi. L'Assessore ha comunque assicurato che tali lavori verranno inseriti nel bilancio comunale del prossimo anno.

UN EVENTO STORICO

Il secondo evento storico si è registrato con l'incontro che ha visto sedersi intorno ad un tavolino tutti i Presidenti dei C.d.Q. dell'Infernetto (unica assente Adriana Bordoni del C.d.Q. Centro Sociale Infernetto). Erano più di tre anni che i rappresentati dei Comitati di Quartiere non si riunivano tutti insieme. Grazie ad un idea di Massimo Fares (per tutti Mr. Infernetto.info) e del sottoscritto siamo riusciti in un'unica volta a riunire tutte le voci, le forze, i problemi e le aspirazioni che un quartiere può soffrire ed offrire. Territorialmente intorno a quel tavolino c'era rappresentato tutto l'Infernetto, Il Macchione, Ponte Olivella, la Luigina, Nuovo Infernetto 2000 e l'Associazione Infernetto (alla riunione hanno preso parte anche un rappresentante della maggioranza, Francesco Nelli, e uno dell'opposizione, Anita Matteucci). Lo scopo è quello di riuscire ad affrontare tutti insieme e con voce univoca le sfide decisive che il quartiere dovrà affrontare nei prossimi anni. Tutti insieme si potranno meglio combattere e, perché no, meglio pubblicizzare le battaglie che attendono il pianeta Infernetto.

Durante la riunione si è stilato un calendario d'incontri che vedrà riunirsi tutti i rappresentanti dei C.d.Q., e naturalmente tutti quei cittadini che vorranno prendervi parte, e dove si parlerà della possibilità di una collaborazione per il miglioramento del quartiere. Noi di Tredicesimo In (con approfondimenti mensili) e sul sito www.infernetto.info (in tempo reale) vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa nuova “collaborazione”.

 

 

 

 

NON Perdete
il numero
di Marzo!

 

Speciale :

ARRIVA LA PIAZZA E LA CASERMA DEI CARABINIERI ALLINFERNETTO
Incontro tra il Sindaco Veltroni e i rappresentanti dei Comitati di Quartiere. Il primo cittadino della capitale ha illustrato i lavori “in corso” per migliorare il quartiere. Scuole, strade e molto altro…

Rotondo alle pagine. 3 – 6, 7, 8

L'intervista:

INTERVISTA A PIER PAOLO ZACCAI, NEO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MUNICIPALE E PROMOTORE DEL PIANO ESTATE SICURA.

Nanni a pag. 16

APPRODO ALLA LETTURA AL PONTILE DI OSTIA:

Un invito a leggere di più e tante iniziative per tutta l’estate

Venturi a pag. 11

POLISPORTIVA SAN TOMMASO APOSTOLO INFERNETTO:
Incontro con Matteo D’Avello presidente della scuola calcio del quartiere

Pisaturo a pag. 12

CULTURA:

GIULIANO GOVERNATORI UN PITTORE DELL’INFERNETTO
CONTINUA LA STORIA A PUNTATE DI OSTIA. QUESTO MESE IL MEDIOEVO

Alle pagine 20 e 21

MOTORI:
LA NUOVA AUDI A3 SPORTBACK

Galloni a pag. 26


DOVE TROVARE GLI ESPOSITORI CON LE NOSTRE RIVISTE

INFERNETTO

Bar/Ristorante Mediterranea – Via di Castel Porziano
Bar Kristal 2 – Centro Commerciale Via Tor Cegno
Supermercato GS – Via Boezi
Supermercato Conad – Via Castrucci
Supermercato Conad – Via Antonio Lotti
Bar Gli Angoli – Via Wolf Ferrari
Edicola – Via Wolf Ferrari
Andy Bar – Via Wolf Ferrari


CASAL PALOCCO

Bar Roberto – Centro Commerciale Le Terrazze
Bar – Isola 46
Conad – Via di Casal Palocco


AXA

Bar Cristiano – Piazza Eschilo
SR Immobiliare – Via Euripide
Edicola – Centro Commerciale Eschilo
Bar Orsetto Goloso – Via Pindaro